Pasta asciutta con tenerumi

La pasta con i tenerumi è un piatto tradizionale della gastronomia siciliana. La versione originale si prepara come una minestra, questa è la seconda versione si tratta di una pasta asciutta di spaghetti con i tenerumi. I tenerumi sono le foglie di una qualità di zucchine lunghe, che sicuramente in tempi di estrema povertà qualche abile massaia provò a cucinare ottenendo cosi un piatto davvero gustoso.

"Pasta asciutta con tenerumi

"<yoastmark

Ingredienti per 4 persone

320gr di spaghetti, 4 mazzi di tenerumi, 200g di pomodori pelati, 3 spicchi d’aglio, olio extravergine d’oliva, caciocavallo a scaglie (o grattugiato), sale, pepe.

Preparazione

Nettate i tenerumi, lavateli, tagliateli a striscioline e lessateli in acqua salata per una decina di minuti.

Preparate la salsetta. Soffriggete l’aglio a fettine in 2 cucchiai d’olio d’oliva, aggiungete i pomodori pelati tagliati a dadini, salate, pepate e lasciate cuocere per una decina di minuti.

Scolate i tenerumi e aggiungeteli alla salsa preparata, fate insaporire per 2 minuti e togliete dal fuoco.

Cuocete la pasta nell’acqua di cottura dei tenerumi, scolatela al dente e non troppo asciutta, poi conditela con la salsa preparata, con un filo d’olio e una spolverata di caciocavallo grattugiato.

Servite la pasta calda.

Note

I tenerumi sono i germogli delle zucchine lunghe che, in alcuni paesi dell’entroterra siciliana , sono detti “caddi di cucuzza”.

Questa verdura è ritenuta, oltre che di facile digeribilità, anche molto rinfrescante e leggera. Anzi è uso comune consumarla per far riposare lo stomaco.

Nel gergo locale, infatti, con ” manciàri pasta chi tinnirùma” si indica un mangiare fatto di niente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *