Marmellata di zucca

 

Zucca rossa
Zucca rossa

Ingredienti

kg. 1 di zucca gialla, gr. 500 di pere, gr. 500 di mele renette, 500 gr di zucchero semolato, due limoni.

Preparazione

Sbucciate e pulite le pere e le mele, affettatele finemente, mettetele in una terrina e irrorate con il succo dei limoni.

Tagliate la zucca a dadini. In una casseruola mettete i pezzi di zucca alternandoli con mele, zucchero e pere.

Lasciate in infusione per una notte. Il giorno dopo fate cuocere il composto a fuoco moderato.

Quando la marmellata è pronta versatela subito nei vasetti caldi, chiudeteli ermeticamente, capovolgete i vasetti e lasciateli in questa posizione per una decina di minuti, (in modo che si formi il sottovuoto), rimetteteli quindi in piedi.

Lasciate raffreddare i vasetti di marmellata, etichettateli e poi, riponeteli in dispensa.

Degustate la marmellata dopo 1 mese dalla preparazione.

Suggerimento: 

Per vedere se la marmellata, è pronta fate la prova del piattino che consiste nel far cadere da un cucchiaino su un piatto asciutto un poco del composto che state preparando; se la marmellata si attacca al piattino e non scorre su di esso ciò vuol dire che è già pronta.

Note informative:

La zucca è  un’ ortaggio di origine indiana e messicana, la zucca è oggi diffusa in tutte le zone a clima mite, quindi anche nel nostro Paese, dove troviamo grandi coltivazioni nel napoletano, nel Veneto e in Emilia.

Ne esistono tre varietà principali: una con buccia verde e rugosa, polpa arancione e frutto molto grosso schiacciato ai poli; una con scorza gialla e liscia, con forma caratteristica a cupola (verde) nella parte superiore da cui sporge la una calotta a coste di un bel giallo arancio; una dal frutto molto allungato e cilindrico con scorza giallo-verdastra e polpa arancio.

L’interno della polpa è disseminato di numerosissimi semi. La zucca è particolarmente rinfrescante, povera di calorie (solo 9 ogni 100g) ma ricca di carotina.

È facilmente assimilabile e ha un benefico effetto sull’intestino.

Per essere di buona qualità la zucca deve avere pasta soda e farinosa. Si adatta a un’infinità di preparazioni: come minestra, come contorno, fritta, come ripieno di tortellini e anche per preparare ottimi dolci.

Acquisto:

la zucca deve presentare buccia dura, senza nessuna parte molle, e deve risultare molto pesante rispetto alla sua dimensione (avere cioè un elevato peso specifico).

Nota nutrizionale:

la zucca è ricca di vitamina A e, in misura minore, di vitamina B1, B2 e PP. Contiene calcio, fosforo, potassio, magnesio. La presenza di carotenoidi ne fa una verdura antiossidante che quindi contrasta i radicali liberi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *