Marmellata di limoni

La marmellata di limoni è una conserva invernale semplice, da preparare in casa. Fresca con un retrogusto pungente, tipico dei limoni, ma molto saporita. Bastano solo due ingredienti: limoni siciliani freschissimi e zucchero, per conservare a lungo tutto il sapore e il profumo di questo agrume tanto profumato quanto gustoso. Ideale per una sana colazione o una squisita merenda. Ottima nella preparazione di alcuni dolci, per farcire torte e crostate. Il consiglio che sento di darvi è quello di usare limoni siciliani per l’eccellente qualità, da colture biologiche, quindi privi di pesticidi o altre sostanze chimiche.

Marmellata di limoni
Marmellata di limoni

Marmellata di limoni

Marmellata di limoni
Marmellata di limoni

Ingredienti

2kg di limoni freschissimi e  biologici, 800Gr di zucchero semolato, 3 bicchieri di acqua.

Preparazione

Lavate bene i limoni sotto l’acqua corrente con una spugna ruvida che possa pulire perfettamente la buccia. Con un coltello tagliate ed eliminate le estremità dei limoni, tagliateli a metà nel senso della lunghezza, poi tagliate ogni metà a fettine sottili.

Togliete i semi, e mettete le fette in un tegame capiente. Versate ora tanta acqua fredda fino a ricoprire tutte le fette di limone. Mettete il tegame sul fuoco e lasciate andare fino all’ebollizione. Dal momento dell’ebollizione lasciate cuocere i limoni per 30 minuti, sempre a fiamma moderata, mescolate di tanto in tanto.

Spegnete il fuoco, scolate con una schiumarola i limoni e, metteteli in una grande ciotola.Frullate moderatamente i limoni, con un mixer ad immersione. Versate i limoni in un tegame, unite metà dello zucchero e mescolate con un cucchiaio di legno fino a quando si sarà assorbito.

Versate il resto dello zucchero unite tre bicchieri di acqua e, mescolate ancora fino all’assorbimento dello zucchero. Portate il tegame sul fuoco e fate andare a fiamma moderata fino all’ebollizione. Dal momento dell’ebollizione, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per 30 minuti, mescolate spesso con un cucchiaio di legno.

Spegnete il fuoco, versate la marmellata bollente nei vasetti di vetro sterilizzati e a chiusura ermetica, lasciate un centimetro di spazio tra vasetto e tappo. Chiudete i vasetti, capovolgeteli a testa in giù per almeno 5 minuti così rimarranno sottovuoto.

A questo punto la marmellata è pronta: non rimane che lasciare raffreddare i vasetti e, controllare che si sia formato il sottovuoto: la capsula deve essere perfettamente piatta o curvata verso l’interno.

Attaccate l’etichetta per scrivere il nome e la data della nostra creazione e, quindi controllare la scadenza (di solito, 10-12 mesi). Riponete i vasetti in un luogo asciutto e fresco, lontano da luce e fonti di calore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *