Muffolette palermitane

Le muffolette, è un pane tipico della gastronomia Siciliana. Si tratta di grandi pagnottelle, morbide e fraganti, un pò appiattite e ricoperte da semi di sesamo (ciminu in dialetto palermitano). L’impasto che viene usato per preparare le muffolette comprende farina 0, zucchero, di sale, lievito di birra, olio d’oliva, acqua e abbondante sesamo. A Palermo è tradizione consumarle a colazione il mattino del 2 novembre, per la commemorazione dei defunti, comunemente detta la festa dei morti. Si mangiano appena sfornate, ancora calde farcite con sarde salate, olio extravergine d’oliva e pepe. Oppure farcite con il condimento che solitamente si prepara per lo sfincione palermitano, profumate con una generosa spolverata di origano in polvere e, accompagnate da un buon bicchiere di vino. 

Muffolette palermitane
Muffolette palermitane

Muffolette palermitane

Muffolette palermitane
Muffolette palermitane

Ingredienti per 4 muffolette da 200 grammi l’una

500gr di farina 0, 10gr di zucchero, 10gr di sale, 7gr di lievito disidratato, 25 ml di olio d’oliva, 250ml di acqua, sesamo q.b.

Preparazione

Versate l’acqua nella ciotola della planetaria, unite il lievito disidratato e lo zucchero. Azionate la planetaria e, mescolate con il gancio a foglia per 1 minuto.

Montate il gancio a uncino e, cominciate ad unire la farina poco per volta e a velocità moderata.

A metà lavorazione, aggiungete l’olio e, quasi a fine lavorazione, il sale.

Aumentate la velocita della planetaria e, continuate ad impastare per circa 10 minuti,finché il composto sarà liscio ed omogeneo. Alla fine l’impasto dovrà risultare molto morbido.

Togliete l’impasto dalla ciotola e, riponetelo sul piano da lavoro.

Lavorate l’impasto brevemente, facendo un paio di giri di pieghe. Lasciate riposare l’impasto per 10 minuti, poi con l’aiuto di una spatola, tagliatelo e ricavate dei pezzi da 200 grammi circa.

Fate un giro di pieghe su ogni parte di impasto, pirlate formando dei panetti rotondi e lisci.

Ponete i panetti su un piano infarinato, copriteli con uno strofinaccio e, lasciateli lievitare per 30 minuti.

Terminata la prima lievitazione, prendete un panetto alla volta e, schiacciatelo con le dita formando un disco di impasto spesso 1 cm.

Spennellate il panetto con acqua, poi ricoprite la superficie di ogni pagnotella con abbondante sesamo.

Sistemate le muffolette su una teglia foderata con carta forno, distanziandole circa 4 cm le une dalle altre.

Coprite la teglia con uno strofinaccio e, lasciate lievitare fino al raddoppio, circa 2 ore.

Preriscaldate il forno a 220°C e,quando avrà raggiunto la temperatura indicate, sistemate nella parte bassa del forno, un pentolino con tre dita d’acqua calda.

Il vapore prodotto, evaporando creerà un po’ di umidità che impedirà alla crosta di seccarsi troppo e alla mollica di rimanere umida. La crosta quindi sarà più sottile e il pane si gonfierà maggiormente.

Mettete la teglia con le muffolette in forno sul primo livello sopra il piano intermedio e, fate cuocere per circa 25-30 minuti (i tempi possono variano da forno a forno).

Appena il pane sarà ben dorato, tiratelo fuori dal forno e mettetelo su una gratella a farlo raffreddare.

Sistemate le muffolette in un cestino da pane e portate in tavola, le vostre muffolette sono pronte per essere condite come più vi piace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *