Surgelare la frutta

Per surgelare la frutta a regola d’arte, si deve procedere secondo tre metodi diversi in base al tipo di frutta da congelare, e all’uso che si desidera fare dell’alimento una volta scongelato:

  •   Surgelare a crudo;
  •   Surgelazione con l’aggiunta di zucchero in polvere;
  •   Surgelazione in sciroppo di zucchero in soluzione al 40% ( vale a dire 650 g di zucchero per 1 litro d’acqua; o al 30% (450 g di zucchero in 1 litro d’acqua). Lo sciroppo va messo al fuoco. Quando inizia a bollire è pronto.
  •   La frutta surgelata è un’alternativa a quella sciroppata o sottospirito.
  •   Quella congelata ha il vantaggio di presentare un maggiore contenuto di vitamine e di poter essere lavorata secondo la necessità.
  •   Tutta la frutta, comunque, va consumata subito, pena un deperimento rapido e irreversibile.

 

albicoccheAlbicocche

  • Snocciolate le albicocche e quindi disponetele in recipienti di alluminio. La frutta andrà poi ricoperta con sciroppo di zucchero in soluzione al 30%, cui sia stato aggiunto del succo di limone.
  • Ricoprite la frutta e chiudete i contenitori. Scongelate gradualmente a temperatura ambiente prima di utilizzare. Si conservano bene per 1 anno.

pineapple with slicesAnanas

  • Scegliete frutti ben maturi e mondateli e tagliateli a spicchi ed eliminate la scorza come si fa con il melone. Affettate ogni spicchio a tocchetti.
  • Sistemate i pezzetti di ananas in contenitori di alluminio e ricopriteli con sciroppo di zucchero in soluzione al 40%. Si conservano bene per 1 anno.

aranceArance

  • Le arance danno risultati soddisfacenti solo surgelate in spremuta. Spremete la frutta e zuccheratela a piacere.
  • Versate poi il succo spremuto in recipienti di plastica a chiusura ermetica, avendo cura di non riempirle del tutto, poiché i liquidi congelando aumentano di volume. È bene consumare i succhi prima possibile.

ciliegieCiliegie

  • Il metodo migliore per congelare le ciliegie è di tagliarle a metà, snocciolatele e mischiatele con zucchero in polvere. Potete congelare anche i frutti interi, lasciando loro il picciolo, lavate bene i frutti e asciugateli con uno strofinaccio pulito e morbido.
  • Scegliete ciliegie né troppo mature, né acerbe, del tipo duroni. Sistemate le ciliegie preparate in enbrambi i casi, in contenitori di alluminio. Consumate entro 6 mesi i frutti interi, entro 7-8 mesi i frutti zuccherati tagliati a metà.

fragolaFragole

  • Le fragoline di bosco vanno surgelate intere e cosparse di zucchero in polvere. Le fragole grandi vanno tagliati a pezzi e zuccherate con zucchero in polvere. Riponeteli in sacchetti freezer , fate uscire l’aria e sigillate accuratamente.
  • Consumatele entro 5-6 mesi. Vanno consumate subito dopo la scongelazione, che deve avvenire in frigorifero e poi a temperatura ambiente.

mirtilliMirtilli

  • Cospargete i mirtilli con zucchero in polvere. Riponeteli in sacchetti freezer , fate uscire l’aria e sigillate accuratamente. Si conservano bene per 1 anno.

moreMore

  • Cospargete le more con zucchero in polvere. Riponeteli in sacchetti freezer , fate uscire l’aria e sigillate accuratamente. Le more possono essere conservate anche in sciroppo zuccherino ( soluzione 40%).Si conservano bene per 1 anno.

peschePesche

  • Scegliete frutti non troppo maturi, dello stesso tipo adatto alla conservazione sotto sciroppo.
  • Si prestano bene allo scopo anche le pesche noci. Dividete le pesche in due e snocciolateli. Tagliatele poi a spicchi e sistematele in contenitori di alluminio; ricoprite con sciroppo di zucchero ( in concentrazione più o meno elevata a seconda della dolcezza dei frutti) cui sia stata aggiunta una buona dose di succo di limone. Si conservano per 11-12 mesi.

prugnePrugne

  • Scegliete frutti dalla polpa soda e non troppo maturi. Eliminate il picciolo e tagliate in due eliminando il nocciolo. Sistemate in contenitori di alluminio e ricoprite con sciroppo di zucchero in soluzione al 40%. Si conservano bene per 1 anno.

ribesRibes

  • Mondateli , sgranateli, lavateli e sgocciolateli molto bene. I ribes possono essere conservati al naturale , o cosparsi di zucchero. Riponeteli in sacchetti freezer , fate uscire l’aria e sigillate accuratamente.
  • Possono essere conservati anche in contenitori di alluminio, ricoperti da uno sciroppo di zucchero in soluzione al 40%. Al naturale si conservano per 6-7 mesi, altrimenti per 1 anno.

Uva nerajpgUva

  • Solo l’uva nera a chicchi grossi e sodi può essere congelata con qualche risultato. Il metodo migliore è sotto sciroppo. Si conserva per 8-10 mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *