Iris fritte con ricotta

Le Iris fritte con ricotta, classico cibo da strada della cucina palermitana. Uno dei dolci che i palermitani e turisti amano gustare a colazione, (ma anche in qualsiasi ora del giorno), un autentico capolavoro. Si tratta di una pasta lievitata, ripiena di crema di ricotta e gocce di cioccolato fondente, tutto sigillato da una panatura esterna croccante. Una golosità tutta Siciliana, da consumare rigorosamente calda appena fritta.

Iris fritte con ricotta
Iris fritte con ricotta

Iris fritte con ricotta

Iris fritte con ricotta
Iris fritte con ricotta

Ingredienti

500 gr di farina 00, 50 gr di strutto, 25g di lievito di birra, 220 ml di acqua, 50 gr di zucchero semolato,un pizzico di sale.

Ingredienti crema di ricotta per farcire le iris

500 gr di ricotta, 200 gr di zucchero semolato, 100 gr di goccine di cioccolato fondente, un pizzico di vanillina, un pizzico di cannella.

Ingredienti per la panatura

2 uova, pangrattato, 1 pizzico di sale, olio di girasole per friggere.

Preparate la crema di ricotta
Mettete la ricotta in un colapasta, schiacciatela grossolanamente perché rilasci il siero per almeno 2 ore.

Mettete la ricotta in una terrina e aggiungete lo zucchero; con l’aiuto di una spatola mischiatela energicamente e riponetela in frigo per circa 1 ora.

Passate la ricotta al setaccio, mettetela in una ciotola e incorporate le goccine di cioccolato, un pizzico di vanillina e un pizzico di cannella in polvere.

Mescolate bene tutti gli ingredienti.Coprite la ciotola con pellicola per alimenti e, ponete la ricotta in frigo fino al momento di usarla.

Mettete in una ciotola la farina setacciata, lo zucchero, il sale e lo strutto. Incorporate il lievito di birra sciolto in poca acqua tiepida. Impastate versando la restante acqua poco alla volta fino a ottenere un impasto morbido e omogeneo.

Coprite l’impasto con un panno e lasciate lievitare per un paio d’ore.

Trascorso il tempo della prima lievitazione, riprendete la pasta e dividetela in piccole porzioni da 80 grammi. Formate da ogni pezzatura delle palline e lasciatele lievitare nuovamente per almeno 1 ora.

Spolverizzate la spianatoia con un pò di farina, prendete le palline di pasta e, con il mattarello realizzate dei dischetti di circa 10 cm e uno spessore di 1/2 centimetro.

Mettete al centro di ogni dischetto un cucchiaio abbondante di crema di ricotta, richiudete bene i bordi dell’iris a mo’ di sacchetto facendo combaciare per bene tutti i bordi.

Ponete le iris dal lato della chiusura, in una teglia rivestita con carta da forno, appiattitele lievemente e distanziatele le une con le altre. Lasciate lievitare le iris per un’altra ora.

Battete le uova con un pizzico di sale, in una ciotola. Versate abbondante pangrattato in un ‘altra ciotola. Riprendete le iris e passatele una ad una, prima nell’uovo battuto, poi nel pangrattato.

Versate abbondante olio di girasole in una padella profonda.

Quando l’olio avrà raggiunto la giusta temperatura (inserite il manico di un cucchiaio di legno nell’olio e se questo crea delle bollicine significa che l’olio ha raggiunto la temperatura giusta per friggere).

Immergete le iris nell’olio caldo e, fatele dorare da entrambi i lati. Mettete le iris su carta assorbente da cucina a perdere l’unto in eccesso.

Lasciate intiepidire le iris , poi mettetele su un piatto da portata e servite.

Variante:
Le iris vengono farcite anche con crema al cioccolato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *