Risotto al cavolfiore

Risotto al cavolfiore

Ingredienti per 4 persone

400gr di riso,1 cipolla, 20gr di funghi porcini secchi, 400 gr di cavolfiore, 100gr di pancetta affumicata tagliata a dadini, il succo di un limone, un litro e un quarto di brodo di carne (o di dado ), olio extravergine d’oliva, burro, caciocavallo grattugiato, pepe.

Preparazione

Dividete il cavolfiore in cimette, lavatelo, scottatelo in acqua bollente salata e scolatelo dopo 5 minuti dalla ripresa dell’ebollizione. Ammorbidite i funghi in acqua calda e, tritateli grossolanamente.

Tritate la cipolla finemente e fatela appassire in 20 grammi di burro e un cucchiaio di olio extravergine d’oliva. Unite la pancetta e i funghi al soffritto e, fate insaporire tutto per 2-3 minuti.

Aggiungete il riso, mescolate per qualche istante, spruzzate con il succo del limone, poi cominciate a bagnare con il brodo caldo, poco per volta, senza mai smettere di mescolare e senza aggiungere altro brodo se il precedente non si sarà assorbito.

Dopo 10 minuti unite il cavolfiore e portate il risotto a cottura (occorreranno circa 18-20 minuti).

Condite il risotto al cavolfiore con una noce di burro, una spolverata di pepe e una generosa manciata di caciocavallo grattugiato.

Note:
Il cavolfiore è una pianta ramosa con peduncoli floreali (le cimette)ingrossati e foglie esterne verdi avvolgenti. Ha forma tondeggiante e il suo peso si aggira sul chilogrammo, il più diffuso è di colore panna.

Vi sono numerose varietà che si succedono nel corso di diversi mesi, a partire dall’autunno e sino all’inizio della primavera. Oltre al cavolfiore bianco vanno ricordati quelli verdi e viola. I primi, detti t, sono più ricchi di clorofilla; quello di Moncalieri ha gusto più spiccato e tiene molto bene la cottura.

Tra i secondi si impone per il colore intenso il violetto di Sicilia, rosa violaceo, di sapore delicato e ricco di principi nutritivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *