Caponata di melanzane e patate

La caponata è uno dei piatti più saporiti  della cucina tipica siciliana. La caponata di melanzane e patate è una delle tanti varianti di questa strepitosa ricetta. Gli ingredienti principali sono gli stessi della classica caponata, con la variante dell’aggiunta di patate. Buonissimo contorno estivo ed eccellente piatto unico, va servito freddo cosparso di mandorle tostate.

 

Ingredienti

3 melanzane, 700gr di patate, 100gr di olive verdi snocciolate, 1 cucchiaio di pinoli, 1 cucchiaio di uvetta, 1 cucchiaio di capperi, 1 cuore di sedano con le foglie, 3dl di salsa di pomodoro, 1 cipolla, 1 ciuffo di basilico, 100gr di mandorle pelate, origano, olio extravergine d’oliva, aceto di vino bianco, zucchero semolato, sale, peperoncino.

Preparazione

Lavate le melanzane e tagliatele a cubetti. Ponetele in un colapasta, cosparse di sale e per circa 1 ora, affinché perdano l’acqua di vegetazione.

Sciacquate sotto l’acqua corrente le melanzane, asciugatele e friggetele in abbondante olio caldo.Appena saranno ben dorate sgocciolate le melanzane e ponetele su carta assorbente da cucina a perdere l’unto in eccesso.

Pelate le patate, lavatele, tagliatele a dadi e friggetele nello stesso olio dove avete fritto le melanzane.

Fate appassire un trito di cipolla e sedano in un tegame, con mezzo bicchiere d’olio di oliva. Aggiungete i pinoli, l’uvetta, i capperi dissalati, le olive denocciolate e un minuto dopo, la salsa di pomodoro.

Salate, cospargete con un pizzico di peperoncino, profumate con le foglie di basilico spezzettate e una presa di origano e cuocete dolcemente per una decina di minuti.

Incorporate, quindi, mezzo bicchiere d’aceto, dolcificato con 1 cucchiaio di zucchero e fate parzialmente evaporare. A questo punto, unite le patate e le melanzane e rigirate per 5 minuti, su fiamma bassa.

Trasferite la caponata in un piatto da portata; spargetevi sopra un trito di mandorle tostate e lasciate raffreddare completamente prima di servire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *