Cotolette di cavolfiore

Le cotolette di cavolfiore sono un ottimo secondo piatto, economico ma molto appetitoso. Ricetta facile da preparare, piacerà a tutti, anche a chi solitamente non apprezza molto questo ortaggio. Le cotolette di broccolo (così chiamiamo il cavolfiore noi in sicilia), vengono ricoperte da una semplice panatura, fatta con farina, uovo e pangrattato aromatizzato con semi di sesamo, che conferirà una crosticina croccante mentre l’interno resterà tenero e morbido.

Cotolette di cavolfiore

Cotolette di cavolfiore
Cotolette di cavolfiore
Cotolette di cavolfiore
Cotolette di cavolfiore

Ingredienti
1 piccolo cavolfiore, 2 uova, farina q.b., pangrattato, 1 cucchiaino si semi di sesamo, sale, pepe, olio di girasole per friggere.

Preparazione

Lavate e pulite dalle foglie esterne del broccolo, dividetelo in grosse cime e sbollentatelo in acqua salata, per 2-3 minuti dalla ripresa del bollore. Quando è ancora al dente, scolatelo e mettetelo in uno scolapasta a perdere tutta l’acqua in eccesso.

Quando le cimette saranno fredde, tagliatele a metà. Preparate sul piano da lavoro un foglio di carta da cucina, versate sul foglio di carta il pangrattato aromatizzato con semi e un presa di sale, mescolate bene.

Preparate 2 ciotole: una con la farina e l’altra con le uova sbattute con un pizzico di sale.

Passate le fette di cavolfiore nella farina, poi nelle uova sbattute ed infine nel pangrattato aromatizzato con semi di sesamo, premete delicatamente con le mani, appiattendole per consentire una cottura uniforme e, fare aderire perfettamente la panatatura.

Quando le cotolette di cavolfiore saranno perfettamente impanate e appiattite al punto giusto, procedete alla cottura, friggetele  in abbondante olio di semi di girasole, avendo cura di mantenere la fiamma bassa e di cuocerle almeno 3 – 4 minuti per lato,o fino a quando non saranno uniformemente dorate.

Man mano adagiatele su della carta da cucina per eliminare l’olio in eccesso.

Servite le cotolette di cavolfiore calde o tiepide, accompagnata da una fresca insalata.Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *