Carciofi sott’olio

I carciofi sott’olio è una delle conserve più tipiche della cucina mediterranea. Ricetta semplice, buonissima e, prepararla in casa è facile e veloce. I carciofi sott’olio sono ottimi per preparare un antipasto sfizioso, per farcire un panino, per un contorno ricco di gusto, deliziosi per condire la pizza.

Carciofi sott'olio
Carciofi sott’olio

Carciofi sott'olio

Carciofi sott'olio
Carciofi sott’olio

Ingredienti

20 carciofi, 2 litri di acqua, 1 litro di aceto di vino bianco, il succo di 2 limoni, sale, olio di semi di girasole.

Preparazione

Pulite i carciofi, eliminate la parte dura del gambo, le foglie dure e le spine. Tagliateli a metà ed eliminate il fieno (o la barbetta).

Una volta tagliati, per evitare l’ossidazione, immergete i carciofi in una ciotola con acqua fredda e il succo di due limoni.

Quando i carciofi saranno tutti puliti, mettete a bollire due litri di acqua con un litro di aceto e, una manciata di sale.

Appena l’acqua inizierà a bollire unite i carciofi e fateli cuocere per 3 minuti. Mescolateli con un cucchiaio di legno affinche’ possano cuocere tutti allo stesso modo.

Una volta terminata la cottura, scolate i carciofi con una schiumarola, metteteli a sgocciolare in uno scolapasta.

Lasciate raffreddare i carciofi a temperatura ambiente per una giornata intera, adagiando gli ortaggi su dei canovacci puliti.

Appena i carciofi saranno ben asciutti, procedete a invasarli: disponeteli in bell’ordine in barattoli di vetro sterilizzati a chiusura ermetica. Sistemate la prima fila di carciofi con la parte del gambo verso l’alto, la seconda e le successive invece ponetele in orizzontale, fino a riempire il barattolo.

Versate lentamente (per non formare bolle d’aria) del buon olio di semi di girasole nei vasetti e, facendo in modo che il liquido superi gli ingredienti di un paio di dita.

Chiudete i barattoli e lasciate riposare la conserva per una notte. Il giorno seguente rabboccate l’olio se il livello si fosse abbassato.

Etichettate i barattoli e, riponeteli al fresco in dispensa. Lasciate riposare i carciofi sott’olio per un mese prima di consumarli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *