Spaghetti al nero di seppia

Gli spaghetti al nero di seppia è una prelibatezza tipica della cucina siciliana. Si tratta di un primo saporito, la cui ricetta prevede la realizzazione di un sugo a base di seppie e del loro inchiostro, dal caratteristico colore nero. Un primo piatto di pesce dal gusto intenso, gustoso e dal profumo di mare, ottimo per un pranzo in famiglia oppure per una cena tra amici, delizierà i vostri commensali senza appesantirli.

Spaghetti al nero di seppia
Spaghetti al nero di seppia

Spaghetti al nero di seppia

Spaghetti al nero di seppia
Spaghetti al nero di seppia

Ingredienti per 4 persone

400gr di spaghetti, 3-4 tazze di salsa di pomodoro, 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro, 2 seppie di media grossezza, 1 spicchio d’aglio, 1 mazzetto di prezzemolo (facoltativo), mezzo bicchiere di vino bianco secco, 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva, sale, pepe (o peperoncino).

Preparazione

Private le seppie dell’osso e delle vesciche del nero (che metterete da parte).
Lavate le seppie con cura e, tagliatele a pezzetti.

Rosolate un trito di aglio e prezzemolo, in un tegame con l’olio; appena il soffritto sarà imbiondito, aggiungete le seppie e rigiratele nel condimento per qualche minuto. Unite mezzo bicchiere di vino, e fatelo evaporare.

In una ciotola sciogliete il concentrato di pomodoro con un pò d’acqua calda,versatelo nel tegame con le seppie e, mescolate accuratamente.

Aggiungete la passata di pomodoro, allungate con 1/2 bicchiere d’acqua, salate, pepate e lasciate cuocere la salsa su fuoco basso e tegame coperto, per 10-15 minuti, mescolando di tanto in tanto.

Quando il sugo si sarà ristretto, indossate un paio di guanti da cucina e rompete le vescichette del nero direttamente all’interno del tegame.

Mescolate fin quando la salsa si sarà colorata uniformemente di nero e, lasciate cuocere ancora per qualche minuto.

Lessate gli spaghetti in acqua bollente salata; scolateli al dente e conditeli con il sugo preparato.

Servite gli spaghetti al nero di seppia ben caldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *