Purè di patate

Il purè di patate è un contorno che piace a tutti, grandi e piccoli. Perfetto per accompagnare secondi a base di carne, di pesce o vegetariani. Gli ingredienti che occorrono per la ricetta sono semplici e quasi sempre li teniamo in credenza. Bastano delle patate, del latte, un po’ di burro e del formaggio grattugiato e porterete in tavola un purè morbido e denso, dal sapore delicato e inconfondibile che delizia il palato, di grandi e bambini.

Purè di patate
Purè di patate

Purè di patate

Purè di patate
Purè di patate

Ingredienti per 4 persone

1 kg di patate gialle farinose, 30g di burro,200 ml di latte, 30g di caciocavallo grattugiato (o parmigiano), sale, pepe, noce moscata.

Preparazione

Lavate le patate, mettetele in una casseruola, copritele con acqua fredda salata e portate ad ebollizione.

Abbassate la fiamma e fate cuocere le patate per circa 25-30 minuti.

Trascorso il tempo indicato, controllate la cottura punzecchiando leggermente le patate con la punta di una forchetta.

Appena le patate saranno diventate morbide, scolatele e pelatele ancora calde e, passatele allo schiacciapatate, raccogliete il purè in una casseruola.

A questo punto, mettete il recipiente sulla fiamma molto bassa, quindi unite al composto il Burro. Mescolate bene il tutto con un cucchiaio di legno.

Quando il burro sarà assorbito del tutto dalle patate, unite al composto, poco per volta, il latte caldo a filo.

Continuate a girare energicamente il purè di patate, unite il formaggio grattugiato, quindi salate e pepate secondo i vostri gusti, infine profumate con po’ di noce moscata.

Infine sbattete la preparazione con una frusta di metallo fino a quando non diverrà spumosa e morbida. Servite il purè di patate ben caldo.

Note

Chi preferisce può preparare in anticipo il purè e riscaldalo al fornello o al microonde poco prima di servirlo in tavola.

Se raffreddandosi il purè perde la sua consistenza cremosa, potete riscaldarlo aggiungendo mezzo bicchiere di latte, il purè tornerà “morbido” come appena preparato!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *