Capone in salmorigano

Una ricetta di pesce super veloce da preparare, dal sapore fresco e mediterraneo che rende il secondo davvero speciale!
Il capone è un pesce dalle carni saporite e tenere e fatto al forno, come in questa ricetta tipica siciliana è leggero e digeribile.

 

Capone in salmorigano
Capone in salmorigano

Capone in salmorigano
Capone in salmorigano

Capone in salmorigano
Capone in salmorigano

Ingredienti per 4 persone:

  • 1capone (lampuga) da circa  1kg-1,2kg, succo di 2 -3-limoni, 1 limone a fette, olio extravergine d’oliva, sale, pepe, origano, 100g di pangrattato.

Preparazione:

  • eviscerate il pesce, poi lavatelo sotto l’acqua corrente fredda sia all’interno che facendo passare acqua dalla bocca.
  • Mettete a sgocciolare il pesce, poi, asciugatelo con carta da cucina e, fate alcuni tagli su entrambi i lati, questo permetterà di cuocerlo meglio.
  • Mettete il pangrattato su un foglio di carta da cucina, unite una presa di sale e una spolverata di origano, mescolate e mettete da parte.
  • Versate un po’ di olio d’oliva in un piatto.
  • Passate il capone, da entrambi i lati, prima nell’olio e poi nel pangrattato condito. Pressate la panatura in modo da farla aderire bene al pesce.
  • Rivestite una teglia con carta da forno e, oliatene il fondo poi, adagiatevi la lampuga, condite in fine con fette di limone.
  • Spremete due limoni, mettete il succo ricavato in una ciotola, unite 3-4 cucchiai di olio d’oliva, un pizzico di sale e una spolverata di origano, mescolate con una frusta.
  • Irrorate il pesce con qualche cucchiaiata del salmorigano preparato, poi mettete in forno già caldo a 200°C, e fate cuocere per circa 20-25 minuti.
  • Girate il pesce a metà cottura e, se serve bagnate ancora con un cucchiaio di salmorigano.
    A cottura ultimata, sollevate delicatamente il capone con una spatola e trasferitelo su un piatto da portata, irroratelo con il restante salmorigano e servite subito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *